Porto Maggiore San Giorgio


PRESENTAZIONE:


18/11/2016: " LA MALATTIA DI ALZHEIMER - LE INNOVAZIONI NELL'AMBITO DELLE TERAPIE FARMACOLOGICHE"

La serata realizzata assieme al Lions Club Ferrara Host, ha destato molto interesse nei numerosi ospiti presenti.

Il Presidente Reinhold Gruber ha presentato con grande gioia  la nuova socia Morena Menegatti, geometra di Dogato.

La parola è passata alla Dr.ssa Daniela Gragnaniello, neurologa del centro per i disordini cognitivi dell'Unità Operativa di neurologia dell'ospedale S.Anna di Ferrara, che ha approfondito aspetti legati al concetto di demenza in generale e della malattia di Alzheimer nel particolare.La demenza infatti non è una malattia specifica, bensì un termine generale che descrive una vasta gamma di sintomi associati al declino della memoria o di altre abilità del pensare sufficientemente grave da  ridurre la capacità di una persona di svolgere le attività quotidiane. La malattia di Alzheimer rappresenta oltre la metà dei casi.La demenza vascolare,che si può verificare ad esempio dopo un ictus, è il secondo tipo più comune di demenza. La demenza è spesso erroneamente definita " demenza senile", il che riflette la convinzione, un tempo molto diffusa, ma errata, che un grave declino mentale rappresenti una caratteristica normale dell'invecchiamento.Sappiamo invce che ci sono innumerevoli casi di persone che raggiungono età avanzate senza avere problemi cognitivi e, per contro, grazie anche alle nuove tecniche diagnostiche, la medicina può fare diagnosi precoci anche in persone che non hanno ancora raggiunto i sessanta anni. 

La Dottoressa ha sottolineato come i sintomi della demenza possono essere suddivisi in due grossi settori. Da una parte  abbiamo i sintomi cognitivi come:difficoltà della memoria, deficit dell'attenzione e della concentrazione,disordini del linguaggio,ecc.Dall'atra vi sono i disturbi del comportamento,quali ad esempio agitazione ed aggressività, depressione o disforia, difficoltà nel matenimento dei ritmi sonno - veglia ecc.

Sebbene non vi siano ancora opzioni terapeutiche di guarigione per questa case di malattie, sappiamo che esistono possibilità di cura sia  farmacologiche che non. Tra le terapie non farmacologiche molto sone le attività proposte e supoortate dal lavoro dell?Associazione A.M.A. di Ferrara, rappresentata durante la serata dall'Ing. Paola Rossi; le attività dell'associazione sono rivolte sia ai malati che ai loro famigliari , in quanto ormai è risaputo che quando una persona viena colpita da questo tipo di malattie, la sofferenza coinvolge tutto l'ambito famigliare.Tra le attività innovative che l'associazione sta cercando di supportare, vi è un progetto pilota di tangoterapia.

La Dr.ssa Paola Milani, psicologa del centro per i disordini cognitivi, ha descritto le fasi del progetto, sostenuto ed avvalorato dal risultato di numerosi studi scientifici circa gli effetti benefici prodotti dalla danza ed in paticolare dal tango argentino a livello psico-fisico, sulle persone affette da patologie quli la malattia di Parkinson e problematiche cardio-respiratorie.Il protocollo in oggetto propone la sperimentazione relativa all'applicabilità della tangoterapia secondo il metodo "riabiltango" fondato sull'utilizzo di passi, figure, esercizi di tecnica e musica di tango argentino che vengono scelti e combinati tra loro in base alla specifica problematica da migliorare e alla reale capacità/potenzialità degli utenti a cui vengono proposti. Dato l'obiettivo specifico del metodo, l'attività riabilitango prevede la presenza contemporanea e la collaborazione di professionisti in campo sanitario e di operatori abilitati all'inegnamento del tago argentino.Il progetto rivolto a persone con demenza ed ai loro famigliari si sta svolgendo, i rsultati che saranno documentati, verranno presentati in occasione della prossima giornat mondiale della maattia di Alzheimer.

  

 

 

**********************************************

06/11/2016 : "GIORNATA DELLA MEMORIA"

Domenica 6 novembre il Lions Club Portomaggiore San Giorgio ha, con gran piacere, celebrato la giornata della memoria insieme al Lions Club Argenta Terre del Primaro.

La toccante cerimonia si è svolta presso l'Argenta Gap War Cemetery, noto a tutti come il cimitero degli inglesi.

Dopo la cerimonia i Lions Club Portomaggiore San Giorgio e Argenta Terre del Primaro si sono ritrovati per un piacevole conviviale presso il Ristorante "Cavallino Biaco " di Filo di Argenta.

Il cimitero di guerra dell'Argenta Gap (la stretta di Argenta) si trova nell'area in cui si conclusero le fasi decisive dell'ultimo conflitto mondiale. La scelta di questa area cimiteriale è stata voluta simbolicamente dagli alleati nel luogo in cui si concluse la battaglia dell'Argenta gap, che viene considerata dagli storici l'ultima grande bataglia dell'8° armata della compagnia d'Italia.

Vi sono sepolti 625 sldati del Commonwealth, caduti nelle operazioni anfibie delle valli di Comacchio.

 

https://www.youtube.com/watch?v=o12pcsndXvk

https://youtu.be/o12pcsndXvk

 

L'articolo apparso sulla stampa locale.

 

********************************************

21/10/2016 : "TUTTO IL CALCIO PER IL TERREMOTO"

Venerdì 21 ottobre presso il ristorante " Ottocento " a San Vito di Ostellato si è svolta la serata   dedicata alla raccolta fondi a favore delle popolazioni colpite dal recente sisma in centro Italia.

Graditissimi ospiti dela serata : il patron della Spal  Francesco Colombarini; Livio Bazzoli ex arbitro internazionale , ora osservatore e la Presidente dello Juventus Club Emilia Bianco Nera, Alessandra Balestrazzi che hanno intrattenuto i presenti raccontando le loro esperienze sportive / lavorative.

Durante la serata si è tenuta una lotteria con omaggi messi in palio dagli ospiti che ha consentito di raccogliere una bella somma che è stata donata alle popolazioni terremotate.

 

 

 

 Alcuni vincitori dei premi messi in palio

L'articolo apparso sulla stampa locale.

*********************************************** 

14/10/2016 : INCONTRO DEL GOVERNATORE CON I PRESIDENTI ED I SOCI DELLA DECIMA ZONA

Quest'anno il Governatore Giorgio Beltrami ha attivato una uova iniziativa:incontrare i Presidenti ed i soci delle zone in un vento comune per condividere e programmare le azioni del centenario.

La Presidente della decima zona, Paola Folli, ha raccolto una calorosa e numerosa partecipazione da parte di tutti ed il Governatore ha potuto condividere i valori che ci accomunano e sottolineare l'importanza di svolgere service compartecipati da più club, per ottenere migliori risultati e più visibilità presso la cittadinanza. "Divulgare, far conoscere i Lions e stimolare nuovi soci ad entrare nella nostra associazione" , sono stati gli argomenti principali dell'incontro.

Verso la fine dell'intervento il Presidente del Lions Club Codigoro Camillo Fabbri,ha presentato il service di zona che ha come obiettivo un "giardino terapeutico" per l'hospice di Codigoro , che accoglie malati che provengono dai territori della decima zona.

I presidenti Reinhold Gruber, Marco Levis,Andrea Mosca e, seppur non presente,Alberto Vistoli,hanno aderito a questa iniziativa.

La soddisfazone e la goia di tuti erano evidenti e queso apre la porta a future missioni da compiere assieme.

 

 

 

 

*******************************************

10/10/2016 : SERATA CON L'ONOREVOLE DANIELA SANTANCHÈ 

Nella meravigliosa cornice del Palazzo della Racchetta di Ferrara, lunedì 10 ottobre si è svolta una interessante serata conviviale , in intermeeting tra L.C. Portomaggiore San Giorgio, L.C. Malalbergo Lyda Borrelli, L.C. Ferrara Estense e L.C. Ferrara Europa Poggio Renatico.

L'Onorevole Daniela Santanchè ha piacevolmente intrattenuto numerosi Soci ed ospiti in un insolito "incontro con l'autore"; tema della serata " Un impegno nel sociale a 360 gradi".

L'On. Santanchè ha introdotto il suo libro dal titolo "Sono una donna sono la santa", che non è un'autobiografia, ma il racconto di una vita vissuta controcorrente, fuori dai cori del conformismo; parla di se in maniera profonda ed emozionale, descrivendo anche il difficile rapporto col padre e la "sua lotta" per la libertà , che l'ha condotta ad essere la donna che è oggi. Dalla scoperta di un mondo oltre Cuneo, a soli tredici anni, alla scelta della destra ai tempi dell'Universitá, l'amore, la maternità , la carriera da politica e da imprenditrice.

 

 

*********************************************

08/10/2016 : PREMI NATTA COPERNICO

 

Sabato 8 ottobre alle ore 10 presso Palazzo Roverella di Ferrara,  si è svolta la cerimonia di consegna dei premi Giulio Natta e Nicolò Copernico per la ricerca scientifica e l' innovazione tecnologica.

Tra i partner del " Natta Copernico"  oltre al nostro Club, figurano realtà come LyondellBasell, la multiutility Clara, la Fondazione Cassa di Risparmio di Cento e Carisbo.

Vincitore del remino speciale "Natta e Copernico" per la divulgazione scientifica , il Dr. Luciano Onder giornalista e divulgatore medico-scientifico Rai e Mediaset .

Vincitore del premio "Giulio Natta" per la chimica, il Prof. Dr. Walter Kaminsky, scienziato tedesco pioniere nel campo del poliolefine.

Per le scienze biomediche è stato conferito il premio "Nicolò Copernico" a Stefania Gallo per le ricerche applicabili agli studi sul cancro,il premio "Nicolò Copernico - Fondazione Carice" per la fisica a Marco Drago per gli studi sulle onde gravitazionali; sono stati assegnati inoltre dieci riconoscimenti "Nicolò Copernico" ad altrettanti neo dottori di ricerca per innovative tesi in scienze e tecnologia.

Il Prof. Mauro Tognon, membro del comitato dei fondatori dei premi " Natta Copernico", spiega che  nacquero nel 2003 e dopo una gestazione a cui deiede un impulso fondamentale il nostro Lions Club Portomaggiore San Giorgio.

E' interessante vedere i video ai seguenti link in cui parla anche il nostro socio Prof.Tognon:

https://shar.es/1EV3OK

http://www.telestense.it/le-frontiere-della-chimica-video-20161011.html

 

 

 

 

 

 

*********************************************

30/09/2016 : SERATA DI APERTURA ANNO 2016-2017

 

Come lo scorso anno il nostro Club ha condiviso con entusiasmo la serata di apertura con il Lions Club Codigoro ed il Lions Club Comacchio Sette Lidi.

Graditissimo ospite  e relatore  della serata, che si è svolta presso il ristorante "Pericle" a Portogaribaldi, il Prof. Francesco Di Virgilio del Dipartimento di Morfologia, Chirurgia e Medicina sperimentale dell'Università di Ferrara. Il tema che ha affrontato è di grande attualità ed ha suscitato notevole interesse tra Soci ed amici : "Metabolismo energetico e cancro: una nuova promettente prospettiva terapeutica".

Il Professor Di Virgilio ha spiegato che l'immunoterapia si sta affermando come quarta "arma" a disposizione degli oncologi . Una tecnologia che si va affiancando alla chirurgia, alla radioterapia ed alla chemioterapia e che punta alla stimolazione del sistema immunitario in modo che questo attacchi e distrugga le cellule tumorali. Rispetto alle terapie "tradizionali" non colpisce direttamente le cellule tumorali, ma attiva i linfociti T, globuli bianchi in grado di eliminare e neutralizzare le cellule infette che diventano in grado di distruggere il tumore.

 

 

 

 

 

 *******************************************

 

E DURANTE LA PAUSA ESTIVA.....

Sulla stampa locale sono stati pubblicati due articoli relativi a quanto trattato durante l'anno lionistico 2015-2016, eccoli:

 

 

 

************************************************************

17/06/2016 : LIONS con L.I.L.L. - Lega Italiana per la lotta al LINFEDEMA 

 

Nella splendida cornice del ristorante "Ottocento" di San Vito di Ostellato, si è svolta la serata di chiusura del Lions Club Portomaggiore San Giorgio.

Ultimo importante service del Club, capitanato da Paola Folli, è stato dedicare la serata alla Associazione Italiana L.I.L.L.

Questa Onlus, ha spiegato Anna Maria Beltimora, ha lo scopo di informare, tutelare, sostenere le persone colpite da linfedema ed avviare le attività volte a prevenire, riconoscere e curare le problematiche fisiche e psicologiche connesse alla malattia.

La L.I.L.L. opera in sinergia con la Sanità Pubblica prevalentemente in Emilia Romagna.

Nel 2015 questa associazione ha realizzato un ambulatorio gratuito a cui si sono rivolti coloro che per vari motivi ( ad esempio linfedema presente da più di sei mesi, o che ha colpito gli arti inferiori), non hanno potuto accedere alle cure riconosciute nell'ambito dei servizi sanitari.

La Presidente del Club, ha ringraziato la socia Angela Cenacchi che si pone come referente per la provincia di Ferrara.

La serata si è in seguito aperta ai festeggiamenti ; il giovane Andrea Spinozzi ha stupito i presenti con affascinanti giochi di cartomanzia e mentalismo, dando vita ad un nuovo significato del termine illusione.

Al termine la Presidente  Paola Folli ha ringraziato la Pubblica Assistenza, nelle persone di Pancaldi Lorenzo e del dott. Zanotti Gilberto, nonché la Proloco nella persona di Marco Ravaglia, che hanno partecipato attivamente alla realizzazione del Lions Day, dedicato alla prevenzione delle malattie cardio vascolari a favore della cittadinanza portuense.

Infine è avvenuto il passaggio del simbolo della presidenza del Lions Club Portomaggiore San Giorgio con la consegna del martelletto al nuovo Presidente Reinhold Gruber che entrerà in carica dal 1 luglio.

 

 

 

    ************************************************************************

 

06/05/2016 : SERATA DEDICATA ALLA SCIENZA

Nella piacevole cornice del ristorante "Ottocento", in presenza di un nutrito pubblico ,si è svolta la serata del Lions Club Portomaggiore San Giorgio, che la Presidente Paola Folli ha voluto dedicare alla scienza,con lo scopo di sensibilizzare le menti sul l'importanza del sostegno alla ricerca se finalizzata ta a creare un futuro migliore per la collettività .

L'iniziativa si inserisce nel contesto del tema di studio dell'annata Lions dedicata all'ambiente.Il Prof. Pinton , patologo UNIFE e testimonial dell'AIRC , ha presentato un video dell'AIRC che riassume le diverse fasi del cancro e le attuali terapie per combatterlo.Inoltre il Prof.Pinton ha ricordato l'attività del calcio nelle nostre cellule per indurre la morte delle cellule tu,orali.

La Professoressa Carlotta Giorgi, ricercatrice UNIFE, ha presentato il suo progetto di studi riguardante la predisposizione genetica per l' insorgenza del mesotelioma maligno della pleura .

Il Prof. Mauro Tognon, biologo e genetista UNIFE, ha parlato dei nuovi dati sperimentali sulla presenza di specifici marcatori identificabili nel siero dei pazienti affetti da mesotelioma maligno della pleura e nei lavoratori esposti all'amianto.

Il Prof. Castaldelli, ecologo di UNIFE, ospite principale della serata, è intervenuto con una magistrale presentazione dal titolo "Come pulire il mare Adriatico".Nel breve, il Prof. Castaldelli, ha fornito le prove analitiche di come la fito purificazione, possa abbattere l'eccesso di nitrati, e quindi di azoto primo responsabile del fenomeno dell'eutrofizzazione, vale a dire l'eccesso di crescita delle alghe nel mare Adriatico  lungo le nostre coste.Il Prof. Castaldelli ha indicato come la scomparsa della vegetazione lungo i canali del fiume Po, così come nell'intera Pianura Padana, è la causa principale del mancato abbattimento dell' inquinamento che poi si riversa nei nostri corsi d'acqua.

Attendiamo come fosse una visione poetica , che di nuovo i lucci argentati incontrino mille papaveri rossi nel delta del Po.

Il coinvolgimento dei presenti e le numerose domande fatte agli studiosi, hanno sortito il buon esito della serata.

 

Alcuni momenti della serata

 

 

 

 

     ***************************************************************************

 

17/04/2016 : LIONS DAY

 

Grazie all'impegno dei nostri soci ed alla collaborazione con la Pubblica aAssistenza di Portomaggiore, il nostro Club era presente domenica 17 aprile dalle 10 alle 8 in Piazza Umberto I per la giornata dedicata alla prevenzione sanitaria gratuita.

In particolare si è proposto il controllo gratuito della pressione arteriosa, del diabete, della vista e la possibilità di colloquiare con una biologa nutriizionista.

Il Lions Day ê dedicato alle vaccinazioni contro il morbillo e la rosolia che la nostra Fondazione realizzerá nei paesi poveri del mondo.

Altra importante iniziativa è la raccolta degli occhiali usati che, riportati a nuova vita da esperti, possono aiutare qualcuno a migliorare la vista.

 

*************************************************************************

 

15/04/2016 : CHARTER NIGHT

 

In occasione della serata di Gala, svoltasi alla presenza del Governatore Giuseppe Rando,i coordinatore di una vasta area che comprende l'Emilia, S.Maria Maddalena e si estende fino alla provincia di La Spezia, il Presidente di zona Giulliano Avanzi, ha annunciato l'assegnazione di un defibrillatore al Lions Club Portomaggiore San Giorgio.Con enorme piacere la Presidente Paola Folli consegnerà il defibrillatore al Comune di Portomaggiore, in rappresentanza del quale era presente l'Assessore al Bilancio Michele Chiarion,che ne ha preannunciatoil opzionalmente in Piazza Giuseppe Verdi, luogo in cui si svolge il tradizionale mercato del venerdì.

Altro importante tema della serata, il concorso "Un Poster per la pace" che invita i giovani di età compresa tra gli undici ed i tredici anni a realizzare un disegno che rappresenti la loro visione della pace.Il tema di quest'anno era : " Condividi la pace".

Il vincitoper provinciale quest'anno è Luca Bonora della scuola media di Voghiera, premiato dal Governatore Giuseppe Rando.Erano presenti alla premiazione anche la Professoressa d'arte Patrizia Fidora ed il Dirigente scolastico Dott. Giovanni Roncarati.

A fine serata la Presidente Paola Folli ed il Governatore Giuseppe Rando, hanno consegnato dei riconoscimenti a Roberto Bulzoni per i 15 anni di attività nel Club, Armando Cervellati (25), Vittore Morelli , Maurizio Bruni e Aurelio Carelli (31).

 

 

   Il Vincitore Luca Bonora ed il suo disegno.

 

 

 L'articolo apparso sulla stampa.

 

  ****************************************

 

11/03/2016 : SERATA DEDICATA ALLE ADOZIONI

 

Nella splendida cornice  del Ristorante Cavallino Bianco di Filo di Argenta, l' 11 marzo il nostro Club è stato accolto con entusiasmo da Edy, Nadia e dal nostro socio Armando per la serata dedicata alle adozioni, tema molto caro ai nostri soci.

L ' iniziativa è nata più di venti anni fa da alcune signore appartenenti al Club, che hanno "trasformato" la serata dedicata alla festa della donna nella serata dedicata alle adozioni. Le signore si prodigavano a raccogliere da attività commerciali e da privati, dei doni che diventavano i premi della lotteria che ha consentito di finanziare adozioni a distanza ; inizialmente i bambini adottati a distanza attraverso l'appoggio della Caritas di Ravenna erano tre, poi sono diventati quattro e ad oggi sono cinque.

L' allegria ha fatto da filo conduttore a tutta la serata, alla quale anche quest'anno i soci hanno partecipato con entusiasmo manifestando la loro generosità, tanto da riconfermare l'adozione dei cinque bambini indiani.

La Presidente Paola Folli, ha letto una delle lettere che  Don Leone Kondru, referente e direttore in loco della Caritas di Ravenna, invia periodicamente al nostro Club,in cui racconta dei progressi dei bambini nella scuola e nella vita, ci porge gli auguri di Pasqua e ringrazia per l'aiuto puntuale del nostro Club.

E' stata una bella serata, all'insegna del WE SERVE.

 

  

     I numerosi premi in palio ed alcuni  dei vincitori

 

   ************************************************************************ 

 

05/02/2016 : COSA MANGIAMO? QUALITÀ DEI PRODOTTI.

TRACCIABILITA' INTERNET DEI SISTEMI AGROALIMENTARI 

Intermeeting dedicato a :

  • tema dell'agroalimentare  con focus sulle innovazioni per la tracciabilitá dei prodotti
  • Istituto Cittá del Ragazzo per l'aiuto ai giovani

Il 5 febbraio, il nostro Club assieme ai L.C. Comacchio, Codigoro e Copparo ha vissuto la splendida esperienza di condividere temi importanti per la collettività . Ospiti della serata, il Presidente Nazionale di Confagricoltura , Dott. Mario Guidi, intervistato dal nostro Past-President Paolo Bruni, il direttore dell'istituto Città del Ragazzo , Dr. Giuseppe Sarti e i Presidenti di zona.

Per quanto riguarda il tema dell'evoluzione dell'agricoltura tramite la digitalizzazione, è emerso che possiamo fruire di tutte le informazioni necessarie ad individuare le qualità e le caratteristiche dei prodotti agricoli di cui ci nutriamo, con il vantaggio di fare delle scelte più consapevoli. Si è parlato inoltre dell'impegno dell'associazione a promuovere e sostenere gli agricoltori affinché possano mantenere elevati i  livelli di qualità che contraddistinguono i prodotti italiani.

Il Dr. Sarti ha descritto l' importante attività dell'Istituto che rappresenta: l' aiuto ai giovani che hanno subito gravi traumi, finalizzato alla riabilitazione fisica e psichica, nonché il reinserimento nella società e nel mondo del lavoro. Lo stesso vale per i giovani che versano in stato di disagio per disavventure con la giustizia o per discriminazioni razziali.

I quattro  Club  sono stati contenti di fare una donazione che andrà sommata a quanto verrà raccolto dal nostro Distretto per aiutare l'Istituto Città del Ragazzo.

 

 

 

 

    L'articolo apparso sulla stampa locale

  *********************************************************************

                               

 15/01/2016 : L'ON. GIORGIO LA MALFA CON I LIONS, ROTARY E ATTIVA FERRARA

Venerdi 15 gennaio , presso l'Istituto Orio Vergani , i Lions Club di Portomaggiore S.Giorgio, Bondeno , S. Maria Maddalena, il Rotary Club di Badia Polesine e l'associazione Attiva Ferrara, si sono incontrati in un conviviale con  l' On. Giorgio La Malfa per commentare la "Teoria Generale " di John Maynard Keynes, riportata nell 'omonimo libro dell' Onorevole. In particolare si sono chiesti se i concetti espressi da Keynes,  che dopo la grande crisi del '29 contribuirono a risollevare l'economia, possano essere attuali ed efficaci anche nel presente contesto. Il risultato ottenuto dopo un dinamico confronto con l'autore è che pur mantenendo l'importanza predominante del libero mercato, non si può prescindere dall'intervento dello Stato che a volte non ha libertà di manovra perché deve soggiacere alle normative europee.

Diventa quindi indispensabile segnare una rotta ben definita : o si crea uno Stato Europeo più forte e coeso , o ci si riprende l'autonomia che abbiamo perso. Purtroppo, conclude La Malfa, la scienza economica non si può sperimentare in laboratorio e poi replicare su larga scala come accade con le altre scienze, quindi dobbiamo basarci sugli strumenti che abbiamo: i risultati della storia passata e le menti che dedicano la loro vita agli studi economici e l'aiuto delle istituzioni.

Ancora una volta emerge il motto del nostro Governatore, che può essere applicato in ogni situazione da risolvere: MEGLIO INSIEME!

 

  Alcuni momenti della serata 

 

 

 

 

   Gli articoli  usciti sulla stampa locale

 

 

 

 

 

 

 

                                     ***************************************************************

 

 22/12/2015 : CERIMONIA PER IL SERVICE DEL MESIOTELIOMA MALIGNO DELLA PLEURA

 

Il 22 dicembre 2015 alle ore 12,00, presso i laboratori di ricerca al Cubo, Dipartimento di Morfologia, Chirurgia e Medicina sperimentale dell' Università di Ferrara, si è tenuta una breve ma significativa cerimonia durante la quale i LIONS hanno ricordato con  una targa la donazione per il service distrettuale dedicato alla ricerca sul mesiotelioma maligno della pleura.

I fondi raccolti dai LIONS sono stati impiegati per  l'acquisizione di strumenti scientifici allocati presso un apposito laboratorio di ricerca del gruppo del Prof. Mauro Tognon , socio del Lions Club Portomaggiore San Giorgio, nonché officer  distrettuale. Alla cerimonia erano presenti altre autorità lionistiche : Cavaliere Paolo Bruni , Past-President Lions Club Portomaggiore San Giorgio, Glauco Bettarelli, Presidente Lions Club Santa Maria Maddalena Alto Polesine, Giuliano Avanzi, Presidente  9  zona.

Il service distrettuale dei LIONS, è nato da una iniziativa del Lions Club Portomaggiore San Giorgio, ed in seguito è stata condivisa da tutti i Lions Club del distretto 108tb , che , per l'anno 2014-2015  era coordinato dal Governatore Enrico Malucelli. Alla cerimonia hanno presenziato alcuni scienziati coinvolti nelle ricerche dedicate al MESIOTELIOMA maligno della pleura, come i Proff. Di Virgilio, Cavallesco e Tognon.

Per l'occasione sono stati ricordati i grandi impegni organizzativi  e gli eventi che hanno permesso ai Lions di raccogliere circa 48000 euro per il service distrettuale dedicato alla ricerca sul mesiotelioma maligno della pleura. Molto forte è stato l'impegno profuso per il service da tutti i Club Lions del distretto 108tb avente il governatorato del Prof. Enrico Malucelli. Una menzione particolare va dedicata al ruolo avuto dal Club Lions Portomaggiore San Giorgio e dal suo Past-President , Cavaliere Paolo Bruni, che da solo ha raccolto una frazione ragguardevole del fondo dedicato alla ricerca.

Durante la cerimonia il Prof. Mauro Tognon e colleghi scienziati hanno ricordato i lusinghieri traguardi raggiunti di recente dagli studi eseguiti presso la Scuola di Medicina dell'Università di Ferrara sul mesiotelioma maligno della pleura.

 

 

 

 

 

                             ****************************************************************

 

 

  16/12/2015 : SERATA DEGLI AUGURI 

 

La serata degli auguri é iniziata al meglio con l'investitura della nuova socia, l' Avvocato Amanda Luciani.

Nata  e vissuta a Comacchio fino al 2003,  anno in cui ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso l'Universitá degli Studi di Ferrara. Dal 2007 é titolare del suo studio legale in Portomaggiore, e si occupa di problematiche  vertenti in materia di diritto del lavoro , contrattualistica e alterazioni dei rapporti obbligatori in genere.

La serata si è conclusa in maniera altrettanto entusiasmante con la consegna da parte del Presidente di zona, al nostro Presidente, Paola Folli,  del certificato di sponsorizzazione del Centenario rilasciato dal Lions Club International.

 

 

 

  

                              *****************************************************************

 

 

   04/12/2015  :  UNA SERATA  AL MUSEO

 

La serata dedicata alla Metafisica a Ferrara, nell'ambito delle attività distrettuali rivolte alla cultura dal Comitato  coordinato dalla Dott.ssa Alessandra Giorgio, ci ha visto protagonisti esclusivi della mostra "a porte chiuse " in un Palazzo Dei Diamanti esclusivamente aperto per noi...oltre 70!

La serata ha vissuto il suo momento conviviale presso l'Istituto Vergani della città, in un intermeeting con il Rotary Club di Badia Polesine con riflessioni, domande ed il consueto confronto -incontro con la Dott.ssa Giorgio e l'assessore alla cultura ed il  vice sindaco Dott. Massimo Maisto. La Dottoressa si è prestata con disponibilità ed ironia a condurci nelle difficili vie delle avanguardie di Savinio e De Chirico. Elegante e gradito l'intervento di Bolognesi sul quadro di Antonia.

La cultura è stata e può essere ancora il potente legante degli incontri lions futuri, fra scoperte, piacere, curiosità.

                                                                                   

 

 

 

                               **************************************************************

 

 20/11/2015 : SERATA DEDICATA AI GIOVANI. ILARIA CORLI

 

Nel realizzare un service dedicato all'aiuto ai giovani, il nostro Club ha invitato Ilaria Corli per la serata del 20 novembre. Ferrarese, laureata in matematica e in Management dello sport, attualmente frequenta la facoltà di scienze motorie. Si occupa del settore giovanile della Polisportiva Centese. Durante la serata ha raccontato il suo viaggio in bicicletta, in solitaria,da Ferrara a Capo Nord, percorrendo 4200 Km ed attraversando dieci nazioni. Il Club ha donato ad Ilaria un navigatore satellitare che la accompagnerà nelle prossime imprese.

 

 

 

  Gli articoli pubblicati sulla stampa locale : 

 

  

                     

                               ************************************************************

 

 09/11/2015 : APERTURA ANNATA 2015-2016 

 

 

      

Venerdì 9 ottobre serata di apertura dell'annata leonistica 2015-2016 per i Club Portomaggiore San  Giorgio e Comacchio sette lidi: tema della serata, l'ambiente.

I rispettivi presidenti Paola Folli e Marco Ferroni, hanno dato il benvenuto ai soci ed ai loro ospiti presso il ristorante "Pericle" di Portogaribaldi.

Si é pensato di cominciare al meglio con l' investitura della nostra nuova socia, la Dottoressa Paola Rizzo, ricercatrice dell'Universitá di Ferrara, presentata dal Prof. Tognon, che ne ha delineato l'importante profilo.

Erano presenti : il presidente di zona Andrea Mosca, il presidente del Lions Club Copparo Vincenzo Orsini, il presidente del Lions Club di Codigoro Paolo Rizzi ed il Sindaco di Portomaggiore Nicola Minarelli.Prestigioso ospite e relatore, il Prof. Castaldelli ecologo del dipartimento di scienze della vita e biotecnologie dell'Universitá di Ferrara che ha parlato dell'ambiente tipico dell'anguilla, una delle eccellenze del nostro territorio, degli impatti che l'hanno portata alla quasi estinzione e delle azioni che si potrebbero intraprendere per riconquistare lo stato di un tempo.

Siamo orgogliosi del nostro territorio, in quanto, come sottolinea il Prof. Castaldelli , l'equivalenza Ferrara-Comacchio-Anguilla é riconosciuta in Europa e nel mondo. È stato un vero piacere poter condidere questa interessante esperienza con il Lions Club Comacchio sette lidi.

 

Alcuni momenti della serata

 

 

 

                      

     **************************************************************************** 

 

 

 

                     

          

La CHARTER, PAOLO BRUNI il I^Guidoncino, UGO SPROCATI nasce Portomaggiore San Giorgio.

                                                             

IL LIONS CLUB PORTOMAGGIORE SAN GIORGIO

 LA NASCITA

 

Il Club cittadino è nato nel 1985 in seguito alla frequentazione di alcuni Soci fondatori alla vita sionistica della città estense.La convinzione che, dopo Ferrara e i più grandi comuni della provincia,fosse tempo di far nascere anche a Portomaggiore un Lions Club,maturò nell’autunno del 1985,da parte di un gruppo di cittadini portuensi che ricoprivano rilevanti cariche di responsabilità nella vita di Portomaggiore,come professionisti,imprenditori e docenti.Portomaggiore del resto, poteva vantare un’antica e mobilissima tradizione associativa,nel segno distintivo di una ricca borghesia imprenditrice,agraria ed industriale,che continuava la splendida eredità dell’aristocrazia ottocentesca degli Aventi, Vaccari, Ricasoli, Mulinelli, Fioravanti, Massari. Va ricordato che risale al 1844 la nascita, presso l’omonimo teatro, del “Circolo Concordia”, ancor oggi attivo protagonista nella vita culturale cittadina. Dopo alcuni incontri preparatori svoltisi negli ultimi mesi del 1985, l’atto costitutivo fù siglato la sera del 26 gennaio 1986. Alla presenza dei maggiori esponenti dei Lions Ferrara, Copparo e Migliarino-Ostellato: Carmelo Lupo, Past Presidente del Consiglio dei Governatori, Giorgio Faccani, Vice Governatore, Luciano Giacomelli, Delegato di Zona, Giulietto Emaldi, Officer Distrettuale, Giovanni Sileo, Presidente del Ferrara Estense (Club Sponsor), Mario Bastia, Vice Presidente, Michele Bonino, Presidente del Migliarino-Ostellato(Lions Guida) si procedette alla fondazione del Lions Club Portomaggiore. Ad accogliere la proposta dei Lions Padrini del Club Portuense, a farsi promotori della lodevole iniziativa furono Valerio Bolognesi, Lorenzo Bottoni, Paolo Bruni e Remo Pasetti, i quali, consapevoli che il Lions Club “è necessario alla comunità ed ha logiche prospettive di successo” avevano raccolto in pochi giorni un consistente numero di adesioni,soprattutto fra professionisti, imprenditori e docenti,e promosso la prima riunione, durante la quale si procedette alla fondazione del Club. In una atmosfera di cordiale amicizia, il Prof.Lupo illustrò i nobili scopi e l’etica del Lionismo,punteggiando il suo brillante intervento di piacevoli aneddoti e significativi esempi dell’attività sionistica. Dopodiché si procedette all’elezione delle prime cariche sociali, quelle indispensabili per dare validità statuaria al sodalizio ed ottenere il riconoscimento da parte del Lions Nazionale ed Internazionale. All’unanimità furono eletti: Presidente Paolo Bruni, Segretario Lorenzo Bottoni e tesoriere Remo Pasetti. Si stabilì poi che i nuovi affiliati del Lions Club si sarebbero incontrati il primo ed il terzo venerdì di ogni mese,tradizione che dopo trent'anni continua in un Club che si è via via rafforzato di significative personalità e di interessanti progetti al servizio della propria comunità, che si estende al territorio dei Comuni di Portomaggiore, Masi Torello,Voghiera e Ferrara San Giorgio.


SALUTO DEL GOVERNATORE

Cari Soci,

il weekend del 7-9 aprile sarà densissimo di appuntamenti rilevanti per la nostra associazione, che cl permetteranno sia di confrontarci tra noi per progettare il nostro futuro, sia di mostrare agli altri chi siamo davvero.
Il primo di questi appuntamenti è I'incontro con i Presidenti di Club neoeletti, I'8 aprile a Modena.
Non sarà solo un corso di formazione, ma un occasione per conoscerci e tracciare insieme le linee guida del prossimo anno: il primo del secondo secolo di vita dei Lions. E sarà I'occasione per me
dl ringraziare tutti e di cedere idealmente il testimone a Piero Nasuelli, prossimo Governatore.
Essere Presidente di Club è un'esperienza indimenticabile, tanto più ricca quanto più ciascuno riuscirà a instaurare buoni rapporti non solo con i membri del suo Club, ma anche con gli altri Presidenti, gli altri Lions, le autorità, le associazioni e tutte le realtà pubbl che e private che arricchiscono la società in cui operiamo.

Nella stessa occasione si terrà anche la riunione del Gabinetto Distrettuale, e sarà realizzato un service: una raccolta di fondi in favore della scuola che ci ospita. Abbiamo scelto di concentrare
questi eventi in una sola giornata e in un solo luogo per rendere ancor più efficace la nostra attività di programmazione e lasciare spazio al nostro obiettivo principale, ossia il servizio.

Chiedo a tutti di parteci pare per prendere sempre maggiore coscienza della realtà del nostro Distretto e per rivolgere insieme lo sguardo a un futuro che ci pone nuove sfide da accogliere con fiducia, prontezza e un'organizzazione impeccabile.

II 9 aprile, in tutto il mondo, si celebrerà il Lions Day. Ogni Club e ogni socio Lions è chiamato a scendere, letteralmente, in piazza per realizzare service, incontrare la cittadnanza e diffondere
informazioni sul nostri principi e il nostro fare. Per eccellere nel servizio, comunicare è essenziale: le comunità a cui apparteniamo devono sapere che possono contare su di noi.

Le iniziative in programma nel nostro Distretto sono talmente tante che è impossibile qui ricordarle tutte. Quello che posso fare è invitare ciascuno di voi a informarsi, chiedendo ai Presidenti di Zona e di Club quali sono le attività più vicine e come fare per partecipare, cornvolgendo anche amici e famiglie, affinché possano vedere e condividere i valori, l'entusiasmo e l'opera della nostra Associazione.

 
Infine, vi rammento un altro importante evento che merita un'ampia partecipazione: il Week End della Pace, che si svolgerà dal 7 al 9 aprile a Ferrara.

La manifestazione, organizzata dai Club locali in collaborazione con le autorità cittadine, le scuole e le associazioni, prevede un fitto calendario di eventi, mirati a coinvolgere persone di ogni età, provenienza e religione attraverso attività di qualità e alto valore educativo e culturale. Sarà una grande dimostrazione di quanto noi Lions possiamo fare per diffondere e promuovere i valori
di pace, civiltà, convivenza e tolleranza che fanno parte da sempre del nostro DNA.
Partecipare con entusiasmo a queste iniziative è importante per testimoniare agli altri, ma anche a noi stessi, la nostra passione per il Lionismo e quanto questa passione possa arricchire la nostra vita e quella degli altri.

Vi aspetto numerosi!

 

Un abbraccio.

Giorgio